Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it
      

 

 

 

La biblioteca d'oro

gli autori di oggi, gli artisti di domani

    Home page

 Sei un autore emergente e vuoi promuovere il tuo libro?

Vuoi richiedere una recensione ai nostri esperti collaboratori?

Vuoi una revisione e una valutazione editoriale per il tuo manoscritto inedito?

Vuoi promuovere il tuo libro nella nostra vetrina?

Vuoi metterti in gioco e partecipare ai nostri concorsi letterari?

 

La Biblioteca d'Oro

è il sito per gli autori di oggi

che saranno ricordati come artisti domani...

 

 

    Chi siamo

    Il mio libro

    Concorsi letterari

    Le nostre opere

    Libri in vetrina

    I nostri servizi

    Collabora con noi

    Siti amici

    I nostri poeti

    I nostri narratori

       

 

                           

 

POESIE DI GIANLUCA CORBELLINI

Come il diamante….

Come il diamante eri. Plasmato dal tempo, solido quasi liquido.
Bella signora ancora brilla la tua essenza.
Danzavi sorridente e disegnavi passi materni.
In una sala fredda ti sei trovata. Hai ballato fino a sfinirti.
Ormai esausta ti sei fermata e ci hai salutato.
Ho conosciuto l’amore nei vostri gesti.
Ho provato a fare il pagliaccio. Solo trucco decorativo è stato.
Perdevo i contorni di noi, come un pittore maldestro ed insicuro.
Mentre affidavi a me la tua luce mi sentivo depositario d’amore.
A volte riesco a vederti la notte . Camminando nella città oscura.
E’ silenziosa, vuota come un’ arteria in cui non scorre sangue.
Ti vedo arrivare. Sussurro il tuo nome, inno alla nascita del sole. Ti dona.
Con un sorriso ti avvicini e mi consoli…
Una promessa infranta sono stato. Ti chiedo scusa ma l’amore è sentimento raro.
Hai un bimbo in braccio. Lo sfiori, lo baci, lo fai giocare.
Parlagli di noi e di come eravamo. Di quando ogni lacrima trasportava un sorriso.
Sei l’unica che lo può fare. Sei l’unica che ci conosceva veramente.
Hai capito l’eclissi che si nascondeva dietro il sole.
Una stella ormai spenta dove non batte più il cuore.
Sei stata una seconda mamma ed io un secondo pianto.
Ed è per questo che sei pietra pregiata.
Un diamante che pochi hanno indossato…ed io lo farò e te ne sarò per sempre grato.