Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it
Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it
 

      

 

 

La biblioteca d'oro

gli autori di oggi, gli artisti di domani

    Home page

 Sei un autore emergente e vuoi promuovere il tuo libro?

Vuoi richiedere una recensione ai nostri esperti collaboratori?

Vuoi una revisione e una valutazione editoriale per il tuo manoscritto inedito?

Vuoi promuovere il tuo libro nella nostra vetrina?

Vuoi metterti in gioco e partecipare ai nostri concorsi letterari?

 

La Biblioteca d'Oro

è il sito per gli autori di oggi

che saranno ricordati come artisti domani...

 

 

    Chi siamo

    Il mio libro

    Concorsi letterari

    Le nostre opere

    I nostri servizi

    Collabora con noi

    Siti amici

    I nostri poeti

    I nostri narratori

       

 

                           

   

VOLPE RUGGENTE

di Alessandro Ferrigno

 

 

 

 

L'AUTORE

Alessandro Ferrigno nasce a Caltanissetta il 07/04/1993 e ad oggi è studente presso l’Istituto Superiore “S. Mottura di Caltanissetta. La sua spiccata capacità di dar vita a personaggi e fatti lo ha portato a comporre quest’opera,  che incarna le sue considerazioni sul mondo e sulla vita dell’uomo.

PRESENTAZIONE

La storia ha inizio in un giorno di marzo con un avvenimento che sconvolge la vita del giovane Owen e di suo padre. Afflitti dal profondo dolore per la perdita dei familiari, Owen e il padre, Rudolph, abbandonano il villaggio e partono per un lungo viaggio che li porterà ad attraversare diverse città accompagnati da Gandor, uno strano personaggio che si offre di guidarli. Il lungo viaggio segna una tappa importante a Dinzen, capitale dell’Antisia, dove Rudolph viene a mancare improvvisamente stroncato da un malore. Gandor qui accusa il giovane di essere il responsabile della morte del padre e lo denuncia alla gendarmeria. Owen è così costretto alla fuga.
 

RECENSIONE

di Santina Russo

            Avventura, coraggio e morale sono gli elementi fondamentali con cui il giovanissimo autore ha dato vita a questo romanzo, adatto a un pubblico quanto più possibile eterogeneo: i giovanissimi saranno attratti dagli elementi bellici e dalle scene più raccapriccianti di lotte via terra e via mare tra i protagonisti e i loro nemici, i meno giovani potranno invece cogliere il senso più profondo del testo, il messaggio che l'autore vuole trasmettere attraverso il percorso etico e lo sviluppo emotivo e personale del protagonista, Owen, un giovane trafitto dal dolore per l'uccisione della madre e della sorella che fa della vendetta il suo unico scopo di vita.

            Dopo numerose peripezie ed esperienze che influiranno più o meno positivamente nello sviluppo della personalità del protagonista, ciò che maggiormente colpisce il lettore non è più la trama in sé, ma il riconoscere nei personaggi del racconto e negli episodi cui sono coinvolti, personaggi ed eventi eterni e universali.

            Il protagonista, Owen, e gli altri personaggi diventano dunque l'emblema della società umana nell'epoca attuale e in tutte le altre epoche, da quando l'uomo sulla terra si è organizzato in quella che osiamo definire una " società civile ". Società in cui non sono mai mancati i soprusi verso i deboli, le ingiustizie, le violenze, le immoralità. Società in cui non mancano le " volpi", coloro che con i loro soprusi credono furbescamente di prevaricare sugli altri e spesso ci riescono.  Eppure, in ogni epoca e in ogni civiltà, non sono mancati nemmeno i pochi, pochissimi, esempi di virtù, di saggezza, di profonda umanità e filantropismo. Il mondo, ha dunque, bisogno di persone coraggiose e astute, ma oneste, ha bisogno di una  "Volpe ruggente" come il titolo del romanzo, una volpe che grida giustizia e che non è  simbolo della furbizia fine a sé stessa , come quella di Gandor, perfido antagonista di Owen, chiamato appunto " La volpe".

            Probabilmente è proprio questo eterno dualismo tra il bene  e il male, questa perenne lotta tra gli opposti che spinge il mondo ad andare avanti rimanendo sostanzialmente sempre uguale a sé stesso.

            Il romanzo del giovane Ferrigno promette molto, è un genere classico rivisitato, un racconto d'avventura dove stranamente affiora un sentimento di profonda umanità e la ricerca di valori morali che nella società attuale sembrano ormai essere finiti nel dimenticatoio.

            Un linguaggio scorrevole e lineare accompagna piacevolmente il lettore verso un finale sorprendente che suscita lunghi momenti di riflessione.

 

VOLPE RUGGENTE di Alessandro Ferrigno, editore Book Sprint Maggio 2011. pp. 331.

 

 

 

 

 Genere: Narrativa

Anno 2011

ISBN 9788865952337

Acquistalo qui

Pagine: 331

Prezzo: 16.50